Consapevolezza

Non possiamo gestire un processo mentale che non "vediamo"

html templates

Consapevolezza

La consapevolezza è alla base di qualunque progresso nella conoscenza di sé.

La Psicocibernetica è l'arte di "guidare" la propria mente e la prima cosa da fare quando si guida è... aprire gli occhi!

In altre parole, noi non possiamo gestire un processo che non vediamo, di cui non siamo consapevoli.

In questo caso, al contrario di quando guidiamo la nostra auto, le cose che dobbiamo vedere non sono "là fuori", nel mondo esterno, ma dentro di noi, nella nostra mente, nel nostro dialogo interiore.

La consapevolezza di sé, dei propri pensieri e delle proprie emozioni, è il primo passo di qualunque serio cammino di crescita personale e spirituale e si coltiva nel silenzio.

Meditazione

La meditazione è un addestramento alla consapevolezza, un allenamento nell'arte di "rendersi conto" dei nostri processi interiori, mentali ed emozionali.

Si tratta di sviluppare uno specifico atteggiamento, che viene definito di "consapevolezza non giudicante".

Questo modo di funzionare non è affatto spontaneo e probabilmente non ne hai sentito parlare prima.

Per aiutarti, forse ti aiuta pensare che puoi imparare a guardare i tuoi pensieri e le tue emozioni con lo stesso tipo di atteggiamento con il quale guarderesti le nuvole nel cielo oppure un tramonto.

Non esiste una cosa che le nuvole "dovrebbero fare"; sono così e basta.

Se riesci a guardare la tua mente in questo modo, stai meditando.